Da novembre lezioni en plein air a Bologna

0

lezioni-allaperto

Un’iniziativa partita dai genitori quella di proporre di fare lezione all’aperto, visto il tempo che trascorrono i propri figli all’aria aperta. Fino ad adesso era un modo di far scuola appartenente solo alla primaria Longhena, ma altre scuole hanno intenzione di spostare le proprie lezioni sotto le Due Torri.

I genitori si sono rivolti alla dirigente dell’Istituto comprensivo 12, Filomena Massaro, che ha fin da subito consultato i colleghi degli altri Istituti comprensivi in cerca di scuole italiane interessate all’iniziativa. È nata così la rete nazionale delle scuole all’aperto che qualche settimana fa si sono incontrate insieme all’assessore della Scuola Marilena Pillati e all’assessore della Scuola di Lucca, per andare al Ministero dell’Istruzione a presentare il progetto.

In questa prima fase di sperimentazione sono 12 le scuole italiane che hanno aderito, tre delle quali a Bologna, che inizieranno questo periodo di prova già a novembre. Il Comune, credendo nella rete, ha deciso di finanziare la formazione dei 40 docenti che hanno aderito. Questi maestri poi, saranno affiancati da un esperto di attività didattiche, coordinato dall’Unibo, che avrà il compito di supportare gli insegnanti e tenere il coordinamento di tutti i soggetti coinvolti, dal provveditorato alle associazioni che vogliono mettere a disposizione le proprie competenze sulle attività all’aria aperta.

Tra non molto, quindi, i primi bambini trascorreranno parte delle lezioni in giardino o nei parchi vicino all’istituto.

21 ottobre 2016 |

Lascia un commento

COPYRIGHT © 2015 PROVIDEANT S.R.L. P.IVA/C.F./REGISTRO IMPRESE 03155591203 VIA GRAMSCI 36, 40013 CASTEL MAGGIORE (BO) - Privacy - Powered by Demo99 Web Agency.
Vai alla barra degli strumenti