Imprigionati dall’informatica

0

Imprigionati dall'informatica

 

Oggigiorno gli strumenti informatici sono alla base del nostro sistema di comunicazione. Vi è ancora troppa fiducia nei confronti della stessa e nell’impossibilità della violazione dei dati, così come l’abuso del suo utilizzo a discapito dei rapporti umani e del rispetto sociale. Oltre a discorsi moralistici riguardo la perdita emozionale della relazione “vis a vis”, qui dobbiamo comprendere quanto oggigiorno siamo esposti all’intercettazione dei nostri dati e a ciò che implica, soprattutto per i giovani e giovanissimi. (Vedi anche qui).

A Castel Maggiore la SCD CALCIO ha proposto un incontro con la Polizia Postale (il 20 febbraio scorso) proprio per sensibilizzare i ragazzi sull’argomento e per dargli la possibilità di fare chiarezza su di esso.

Oggigiorno abbiamo comunque un nuovo strumento per “proteggerci”, ed è la possibilità di denunciare via web i reati telematici qui di seguito elencati:
PHISHING (Tipologia di truffa realizzata sulla rete Internet che si concretizza principalmente attraverso messaggi di posta elettronica ingannevoli, e spesso portatori di virus, o la richiesta di connessione a siti sui quali viene chiesta l’immissione di credenziali, quindi di dati personali riservati, utilizzati poi impropriamente dai malfattori.);
DIALER (Letteralmente il dialer -compositore- è uno speciale programma autoeseguibile che altera i parametri della connessione a internet impostati sul computer dell’utente, agendo sul numero telefonico del collegamento e sostituendolo con un numero a pagamento maggiorato su prefissi internazionali satellitari o speciali.);
E-COMMERCE (acquisto o vendita);
INTRUSIONE INFORMATICA;
ILLLECITO UTILIZZO DI CARTE DI CREDITO ON-LINE.

Attraverso ogni computer è quindi possibile avviare l’iter per sporgere una denuncia con il beneficio della tempestività, che porta anche ad un risparmio di tempo, e all’avvio della procedura, da concludersi poi presso gli uffici di Polizia con corsie preferenziali, espletando parte delle incombenze necessarie in modo autonomo. Ovviamente, perché la denuncia abbia valenza legale, è necessario concluderla e sottoscriverla (entro i due giorni lavorativi successivi) davanti all’ufficiale di Polizia giudiziaria. Trascorso questo termine la denuncia dovrà essere ricompilata ex novo on-line o di persona presso l’ufficio.
https://www.denunceviaweb.poliziadistato.it/polposta/wfintro.aspx

La prevenzione e l’informazione restano comunque il miglior mezzo per evitare di incappare in problematiche anche gravi, senza tuttavia dimenticare quanto la comunicazione diretta e la condivisione di esperienze con gli altri aiutino a conoscerci ed imparare ad interagire, arricchendoci e maturandoci come individui.

11 Aprile 2018 |

Lascia un commento

COPYRIGHT © 2015 PROVIDEANT S.R.L. P.IVA/C.F./REGISTRO IMPRESE 03155591203 VIA GRAMSCI 36, 40013 CASTEL MAGGIORE (BO) - Privacy - Powered by Demo99 Web Agency.
Vai alla barra degli strumenti